23004442_1690660864340801_1774220686341147110_oInterludio è una composizione vocale e strumentale. Un concept poetico sonoro, curato dalla musicista compositrice performer di electroacustica Patrizia Mattioli, in accordo con le poesie di un passato ancora e sempre presente. Nel tempio hanno risuonato versi e voci tra presenze e assenze, grazie ai gesti e alle parole di Adriano Engelbrecht e Sandra Soncini. La presenza si è rivelata dall’assenza, l’estate dall’inverno, la parola dal silenzio. Il suono è un viaggio spazializzato in petali di versi.

L’evento è stato introdotto da Elena Alfonsi, curatrice della rassegna “Alla fine dei conti”.

About the Author
Marco Pipitone, fotografo presso il laboratorio fotografico del Centro Studi e Archivio della Comunicazione di Parma. Lavora come Dee Jay nei circuiti alternativi italiani: dal Fuori Orario di Reggio Emilia all’Estragon di Bologna. Da diversi anni è giornalista pubblicista e si occupa nello specifico del mondo musicale. Attualmente collabora con Gazzetta di Parma e Il Fatto Quotidiano per il quale cura un blog da lui ideato: “9 canzoni 9 … di Marco Pipitone”.

Leave a Reply

*

captcha *