81Per l’anteprima de “Il Rumore del Lutto” – al crepuscolo – sono stati gli allestimenti sonori di Ataraxia ad introdurre il pubblico all’interno di un tempo divenuto “infinito”.

L’ ensemble italiano, si è esibito nell’ex Chiesa di Borgo delle Colonne, ovvero un luogo evocativo e dal forte fascino architettonico.

Gli Ataraxia attingono alle composizioni strutturali e ancestrali della musica antica quanto contemporanea: contemplazione, esperienze oniriche, pathos emotivo, Francesca Nicoli e soci elaborano una cifra stilistica estremamente sfaccettata, arricchita dall’utilizzo di una strumentazione ricca e policroma.

Con la partecipazione straordinaria di Mara Monti e Patrizia Neva – terapeute del suono – tra sacro e profano, all’ombra della luce, abbiamo solcato le antiche vie dei secoli e il mistero della storia in cui cultura mediterranea, tradizione provenzale e terra celtica, sono state parti de “Il Viaggio”.

In collaborazione con Verdi OFF, BDC Bonanni Del Rio Catalog, Endenocte e Associazione Darkitalia

Con il sostegno di Ade Servizi

 

About the Author
Maria Angela Gelati, storica, tanatologa e blogger de Il Fatto Quotidiano. Si occupa da oltre vent’anni di ricerca e sviluppo della tanatologia e da circa dieci di Death Education. Come docente collabora al Master Death Studies and the End of Life (Università degli Studi di Padova) e alla formazione professionale in ambito funerario, sanitario e scolastico. Tra le sue pubblicazioni: L'albero della vita (Mursia, 2015); Ci sono cose che (Diritto d’Autore, 2012); Scritture per un addio (Il Ponte Vecchio, 2008); All’ombra dei dolenti. Guida alla ritualità commemorativa fra tradizione e modernità (CSO, 2004).

Leave a Reply

*

captcha *