La Conversazione, a cura della studiosa Maria Cristina Quagliotti, è stata dedicata alla Madonna di San Gerolamo di Correggio, dipinto commissionato nel 1527 dalla nobile Briseide Colla per onorare il marito appena defunto. La pala – nota anche come Il Giorno – raffigura una scena in cui i riferimenti teologici e spirituali sono svelati attraverso una rappresentazione serena e coinvolgente, in cui i personaggi si relazionano tra di loro con spontaneità e naturalezza di gesti e sguardi, invitando l’osservatore a condividere quanto accade davanti ai propri occhi. È una sacra conversazione dove Maria con Gesù Bambino, San Gerolamo, Maria Maddalena e san Giovannino sono rappresentati in uno spazio terreno mentre sullo sfondo, la luce calda del sole illumina la campagna evocando uno spazio celeste, infinito ed eterno, un luogo ultraterreno che rimanda alla dimensione soprannaturale e divina.
L’opera d’arte si trova presso la Galleria Nazionale di Parma (Palazzo della Pilotta)

About the Author
Maria Angela Gelati, storica, tanatologa e blogger de Il Fatto Quotidiano. Si occupa da oltre vent’anni di ricerca e sviluppo della tanatologia e da circa dieci di Death Education. Come docente collabora al Master Death Studies and the End of Life (Università degli Studi di Padova) e alla formazione professionale in ambito funerario, sanitario e scolastico. Tra le sue pubblicazioni: L'albero della vita (Mursia, 2015); Ci sono cose che (Diritto d’Autore, 2012); Scritture per un addio (Il Ponte Vecchio, 2008); All’ombra dei dolenti. Guida alla ritualità commemorativa fra tradizione e modernità (CSO, 2004).

Leave a Reply

*

captcha *