ChompAd Astra è stato un viaggio spaziale metafisico, la storia illustrata di un equipaggio che s’imbarca verso le regioni più remote del sistema solare, imbattendosi per la prima volta in fenomeni sconosciuti all’uomo. Un’ incredibile scoperta sconvolgerà l’esito della missione.

L’essenza di questa mostra è stata il viaggio e l’interazione tra uomo e spazio. L’errare senza limiti dimensionali, osservando tutto ciò che ci circonda nel preciso istante in cui esistiamo, ci aiuta a dare un senso alla vita e al viaggio stesso.

L’evento è stato curato da un_type co-creative & gallery

 

About the Author
Maria Angela Gelati, storica, tanatologa e blogger de Il Fatto Quotidiano. Si occupa da oltre vent’anni di ricerca e sviluppo della tanatologia e da circa dieci di Death Education. Come docente collabora al Master Death Studies and the End of Life (Università degli Studi di Padova) e alla formazione professionale in ambito funerario, sanitario e scolastico. Tra le sue pubblicazioni: L'albero della vita (Mursia, 2015); Ci sono cose che (Diritto d’Autore, 2012); Scritture per un addio (Il Ponte Vecchio, 2008); All’ombra dei dolenti. Guida alla ritualità commemorativa fra tradizione e modernità (CSO, 2004).

Leave a Reply

*

captcha *